L’evoluzione dei mercati azionari e la teoria del Cigno Nero

L’evoluzione dei mercati azionari e la teoria del Cigno Nero
  • Codice corso: C145
  • Durata: 2 ore
  • Valenza IVASS: Valutazione dei rischi finanziari sostenuti dagli assicurati
  • Valenza CONSOB: Regolamento Intermediari, art. 80, co. 2 - Orientamenti ESMA - paragrafo 18, lett. f) – Indicatori macroeconomici
  • Anno di pubblicazione: 2020

Obiettivo

Il corso si prefigge l’obiettivo di effettuare un’analisi storica di quegli avvenimenti che interessano periodicamente e improvvisamente i mercati finanziari e che vengono definiti “Cigni Neri”; ultimo ma non ultimo il Cigno “Covid-19”.

L’interesse per questi fenomeni è pressante per l’impatto economico che comportano sia sui mercati che sull’economia reale. Individuare le dinamiche preesistenti a tali andamenti comporterebbe atteggiamenti differenti, coadiuvati da strumenti matematici più o meno complessi, tali da calmierare i tragici impatti. Il presupposto che l’analisi si pone, tra l’altro, è che, pur nella repentinità dei fatti, i Cigni Neri siano in alcuni casi prevedibili con lo strumento matematico e, in parte contenibili con l’adozione di comportamenti meno emotivi.

MacroStruttura

  1. L’origine della teoria del Cigno Nero
  2. Nassim Taleb e il Cigno Nero
  3. Le caratteristiche generali del Cigno Nero
  4. Il crollo del 1929
  5. La storia finanziaria degli ultimi trenta anni
  6. Un Cigno di nome “Covid”
  7. Come misurare il rischio con gli Indici di sensibilità
  8. I rischi dei mercati in prospettiva

Richiedi una demo gratuita di questo corso






    Close