Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies.

Per saperne di più clicca qui

Lunedì, 23 Gennaio 2017 09:53

Libro bianco "SCORM vs CMI5"

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

E-CO partecipa alle riunioni online del gruppo di lavoro sul nuovo standard CMI5, organizzato all’interno di ADL. Attualmente il gruppo sta lavorando alla stesura del libro bianco sul confronto tra lo SCORM e il CMI5. Dal resoconto della riunione del 20 gennaio 2017, traduciamo l’Executive Summary di tale libro bianco.

 CMI 5 logo2 

SCORM è uno standard tecnico sviluppato da Advanced Distributed Learning Initiative (ADL) oltre 16 anni fa, il quale governa il modo in cui i contenuti didattici online e i Learning Management Systems (LMS) comunicano tra di loro. Scorm è de facto il maturo standard industriale per l’interoperabilità dell’e-learning che precede l’apprendimento mobile e l’Internet delle cose o IOT (Internet of things).

CMI5 è una nuova specifica, che è stato co-sviluppato da ADL e da Aviation Industry Computer-Based Training Committee (AICC). Questa nuova specifica definisce sia il modo in cui gli LMS lanciano i contenuti utilizzando l'Experience API (xAPI), sia il livello di comunicazione dai contenuti verso gli LMS.

XAPI è stato progettato tenendo conto di entrambi i metodi di apprendimento, quelli tradizionali e quelli non tradizionali (sociali, mobili, simulazioni, VR ecc).

L’uso di xAPI nel cmi5 consente lo sviluppo di caratteristiche di interoperabilità che vanno ben al di là del modello tradizionale degli LMS.

Cmi5 fornisce le seguenti funzionalità che SCORM non fornisce:

  • Raccolta dati più ricca – Con cmi5 è possibile registrare tutti i dati che si desidera (e tornare indietro!) - SCORM è limitato a una “lista” dei dati raccolti. Cmi5 ha un accesso senza alcun limite ai dati che è possibile raccogliere.
  • Condivisione dei dati più facile - cmi5 utilizza un servizio web e una struttura dei dati che permette una facile integrazione con altri sistemi / applicazioni.
  • Contenuti distribuiti – Il contenuto cmi5 può risiedere ovunque e questo permette di gestire i contenuti come un servizio (Content-as-a-service, CaaS)
  • Eliminazione di "Pop-up" di Windows.
  • Supporto per il lancio di app mobili
Letto 242 volte

Area riservata

Vuoi commentare un articolo? Accedi con le credenziali che ti sono state inviate